LABORATORIO FILOSOFICO "LA GENTILEZZA"

                                                                     18 SETTEMBRE

Un folto pubblico ha partecipato al laboratorio filosofico dal titolo “La Gentilezza”, tenutosi nella sede siracusana di Nuova Acropoli.

Dopo aver introdotto l’importanza della gentilezza, valore fondamentale dell’essere umano che in questi tempi di grande aggressività è forse quello di cui si sente più la mancanza, la dott.ssa Lucia Sinnona ha coinvolto i partecipanti in una serie di riflessioni sul proprio rapporto con questa virtù, su cosa ne genera la mancanza e su cosa invece la favorisce. 
Tra i valori che si associano alla gentilezza si è parlato molto di senso di appartenenza, di empatia, di fiducia e di altre caratteristiche che fanno si che la gentilezza, spesso nella modernità associata alla debolezza, sia invece espressione di una grande forza d’animo. 

 

Dopo aver risposto alle varie domande e condiviso le proprie riflessioni, è stata la volta di alcune pratiche di gentilezza: gli intervenuti hanno “lanciato” un filo a chi non conoscevano con fiducia formando così una rete umana e non virtuale e hanno condiviso frasi sulla gentilezza che hanno sorteggiato. Dopo è stata svolta una passeggiata a suon di musica, dalla quale ci si fermava solo dopo aver sorriso e salutato ogni persona presente nella sala.
Al termine del laboratorio tutti erano più sorridenti, rilassati e consapevoli che è bello sì ricevere un gesto di gentilezza, ma donarlo è molto salutare per chi è gentile senza riserve, senza aspettarsi nulla in cambio e magari superando le proprie preoccupazioni.

 

 

Aldous Huxley, scrittore inglese: “La gente spesso mi domanda quale sia la tecnica più efficace per trasformare la propria vita. Con un po' di imbarazzo, dopo anni e anni di ricerche e sperimentazioni, devo dire che la risposta migliore è: “Just be a little kinder”, prova ad essere un po' più gentile.”