GIOVEDI' 27 APRILE
- ORE 16.30 - AULA U7-13 -
UNIVERSITA' MILANO BICOCCA


in occasione della Giornata Mondiale del Libro
proclamata dall'UNESCO

Nuova Acropoli propone
un incontro ispirato alla Tempesta di Shakespeare

il prof. Jeremy Lester presenterà il libro
L’ANTE-TEMPESTA  - Parole in forma di suoni, di canti, di ritmi e di ferite

 

 

tra la realtà e la letteratura per parlare del dialogo tra culture nella società dell'immigrazione con interventi dal mondo accademico e testimonianze dirette di immigrati ed operatori del settore

L'incontro sarà un momento di unione della letteratura con l'attualità, attraverso interventi del mondo accademico, letture e testimonianze. A unire il tutto la filosofia come filo conduttore tra la ricerca e la realtà, una lente di ingrandimento per comprendere meglio il mondo che cambia.

Interverranno:

  • - Jeremy Lester, visiting professor presso l'École des Hautes Études Internationales et Politiques di Parigi, l'Università Ca' Foscari di Venezia e l'Università di Roma 3
  • - Mara Tognetti, docente di Politica Sanitaria del Corso di Laurea in Servizio Sociale presso l'Università degli studi Milano Bicocca
  • - Paola Bafile, Presidente di Nuova Acropoli Lombardia
  • - con una diretta testimoniaza di chi sta vivendo un'esperienza di integrazione nel nostro paese

PERCHE' SHAKESPEARE E MIGRAZIONE?

Quest'anno la Giornata Mondiale del Libro ha ispirato un'attività dedicata a William Shakespeare. L'interesse del Prof. Jeremy Lester per la realtà di Nuova Acropoli e i nostri progetti ha generato una collaborazione preziosa, che ha portato a questo incontro di presentazione del suo ultimo libro legato alle sue ricerca sul drammaturgo inglese. Nell' "Ante-Tempesta" il Prof. Lester ha voluto riscoprire una delle sue opere più affascinanti, riscrivendola e attualizzandola ispirandosi all'attualità delle migrazioni e degli sbarchi. Nuova Acropoli, cogliendo lo spunto di riflessione filosofica, ha voluto quindi prendere spunto da questa suggestiva interpretazione e ha deciso di dediare l'incontro al tema dell'integrazione e dell'accoglienza, sentendo molto vicino le tematiche legate a questo argomento.


... in qualunque momento io rifletta sulla disperata spaventosa perdita di migliaia e migliaia di vite tra i poveri rifugiati provenienti da ciò che si usava chiamare il ‘Terzo Mondo’ che cercano così disperatamente e determinatamente di raggiungere Lampedusa, io non penso a loro come a degli ‘alieni’, ‘immigranti illegali’ o ‘extra-comunitari’, o a qualsiasi altra forma ufficiale essi vengano classificati dalle autorità più importanti. Al contrario, io penso a loro come a chi cerca di fare quel disperato viaggio verso casa. Ciascuno di loro è un moderno Ulisse che cerca di trovare la sua patria per poter portare a termine il suo eterno, irrequieto vagabondare. È la patria di Calibano. 

Jeremy Lester - L'Ante Tempesta, prefazione