Alla Scoperta del Continente Africano

Da sempre ha affascinato l’uomo per la sua natura selvaggia e per i suoi colori, per i suoi animali esotici e per le sue popolazioni ricche di tradizioni: è l’Africa, il continente più misterioso e maggiormente ricco di contraddizioni. Bellezza e povertà, guerra e natura incontaminata: tante sono le immagini che ci vengono alla mente parlando di Africa. Ma come fanno a convivere tanti contesti diversi nella stessa terra? E perché si sa ancora così poco di questo continente meraviglioso?

Nuova Acropoli Verona ha cercato una risposta a queste domande e a molte altre attraverso un ciclo di incontri alla scoperta del “continente nero”, dei suoi costumi e delle sue contraddizioni. La conferenza si è svolta lo scorso novembre nella sala conferenze Elisabetta Lodi del Centro Audiovisivi. La studiosa Luciana Riggio ha introdotto l’argomento, “L’Africa ieri e oggi”, con l’aiuto di immagini e di filmati, illustrando la situazione dell’Africa attuale ed i contrasti in cui vive la sua popolazione.

 

 

Sempre la studiosa veronese ha tenuto nelle settimane successive un corso teorico-pratico per “Conoscere il continente africano”, parlando, con un breve cenno alla storia dell’Africa e delle sue genti, del culto degli antenati e delle altre forme di religiosità presenti, delle maschere e dell’importanza che i riti di iniziazione hanno per i popoli di ogni regione, degli usi e dei costumi della vita quotidiana. Il corso si è concluso con due lezioni pratiche, in cui Luciana Riggio ha affrontato il tema della danza vista come esperienza di comunicazione: tutti i partecipanti ne hanno appreso il significato, ma hanno anche provato in prima persona le danze tribali.