Lo Stoicismo – Vivere secondo Natura

Giovedì 15 Ottobre si è tenuta presso la sede di Nuova Acropoli Roma, in viale Trastevere 28, una conferenza dal titolo “Lo Stoicismo – Vivere secondo Natura”.

 

E’ stata una bella opportunità per comprendere lo sviluppo di questa filosofia attraverso il tempo e lo spazio: dal IV secolo a.C. al III d.C., dalla Grecia a Roma.

 

Abbiamo passeggiato con Zenone di Cizio sotto i portici di Atene, immaginando quali potessero essere le sue conversazioni con i discepoli che lo seguivano, per scoprire che probabilmente non erano tanto diverse dalle nostre. Forse non parlavano di calcio, ma le loro riflessioni sul destino dell’essere umano, sul senso della vita e sui sogni da realizzare non dovevano discostarsi molto da quelle che, a volte, anche noi ci ritroviamo a fare.

Poi, abbiamo conosciuto un personaggio che fu un chiaro esempio di rettitudine e di coerenza, tanto da essere citato da Dante nel primo canto del Purgatorio come colui a cui fu tanto cara la libertà da non temere la morte in Utica: stiamo parlando di Catone l’Uticense. Per lui non valeva il detto “fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”, perché non c’era nessun mare che lo potesse obbligare ad agire in modo ingiusto o corrotto, non in linea con le idee in cui credeva.

 

Infine, abbiamo assistito ad una “intervista” a Seneca, Epitteto e Marco Aurelio, dando voce a questi grandi filosofi, ai quali abbiamo rivolto alcune domande ricercando le risposte nei loro scritti e nelle testimonianze del loro pensiero che sono arrivate fino a noi.

 

Quello che ci è rimasto nella mente e nel cuore è il loro insegnamento e, soprattutto, il loro esempio.

 

Il ogni tempo e in ogni luogo ammiriamo coloro che vogliono migliorare il mondo in cui vivono e lo fanno migliorando prima di tutto se stessi, così non si limitano a dire belle parole, a dare bei consigli, ma vivono applicando e plasmando giustizia, bontà e bellezza. Così lasciano orme profonde che non sono ricoperte dal fango, ma rimangono attraverso il tempo: noi le abbiamo ripercorse in parte e speriamo che qualche piccolo insegnamento sia rimasto vivo dentro tutti coloro che ci hanno accompagnato in questa bella serata.


Consulta il nostro Programma delle Attività!