Grande successo 
per Ruggero Marino

e il suo ultimo libro

"Cristoforo Colombo l'ultimo dei Templari"

la storia tradita e i veri retroscena della scoperta dell'America 

presentato mercoledì 26 ottobre 2005

ad un incontro organizzato da Nuova Acropoli

Un incontro entusiasmante dove i molti giovani presenti hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente con l’autore.

E’ stata un’occasione per guardare, da un punto di vista critico, la storia tradizionale.

 

Lo sapevate che per Cristoforo Colombo non fu il primo viaggio quello del 12 ottobre? Questo significa che l’ “America” non è stata scoperta nel 1492...e che Cristoforo Colombo non fu un “semplice” marinaio, ma un uomo colto che sapeva dove stava andando? Infatti ritrovò delle antiche carte dell’emisfero occidentale nella Biblioteca di Innocenzo VIII... e che lo stesso Papa fu il suo più convinto sostenitore...

Ma l’intreccio della vicenda è più complesso di quello che ci hanno raccontato a scuola, perchè entrano in gioco ruoli sociali e politici.

Questo è quello che ci ha raccontato l'autore, frutto delle ricerche che porta avanti da 15 anni, per saperne di più la Sperling & Kupfer Rai Eri ha pubblicato “Cristoforo Colombo l’ultimo dei Templari”.

 

Nuova Acropoli ha invitato Ruggero Marino perchè sostiene tutti coloro che dedicano la propria vita alla Ricerca per togliere veli alla storia e  diffondere la Cultura come alimento per la vita.