SEMINARIO

 

“Siracusa da scoprire: il Ginnasio Romano.

Conoscenza, tutela e fruizione”

Nella splendida cornice del salone del Palazzo dell'Assessorato ai Beni Culturali di Siracusa, si è svolto sabato 15 marzo 2008 il Seminario dal titolo " Siracusa da scoprire: il Ginnasio Romano. Conoscenza, tutela e fruizione".

Monumento poco conosciuto, affascinante e sicuramente enigmatico, il cosiddetto Ginnasio Romano ha attirato un pubblico molto numeroso che ha seguito con interesse gli interventi che si sono susseguiti. Il primo intervento è stato effettuato dal Dott. Lorenzo Guzzardi, Dirigente dell’Area Archeologica della Soprintendenza di Siracusa, il quale ha effettuato l'ultimo scavo archeologico nei pressi del Ginnasio negli anni novanta e, in occasione del Seminario, ha reso pubblici i dati del suo importante lavoro. Il Dott. Guzzardi ha ripercorso le varie ipotesi fatte dagli archeologi che si sono succeduti a scavare il sito: ginnasio, teatro, tempio o altro? Sono state lasciate aperte le varie possibilità, dichiarando senza ombra di dubbio l'importanza del monumento in epoca romana e la sua collocazione in quello che era il centro urbano.

Il Prof. Mauro Corsaro, Docente di Storia greca dell'Università di Catania, ha poi eseguito un "affresco storico" della Siracusa all'epoca del monumento e, in conclusione, la Prof.ssa Elga Daniele, Presidente dell' Associazione Culturale Nuova Acropoli di Siracusa, si è riallacciata ad una delle più affascinanti ipotesi, quella dell'utilizzo religioso del monumento, parlando in particolare di un culto orientale importato a Siracusa, quello dedicato al dio della medicina Serapide.

L'incontro si è concluso con la visione di un video sull'intervento di pulizia ecologica effettuato dai volontari di Nuova Acropoli proprio al Ginnasio Romano.

La riscoperta di uno dei siti meno noti della propria città vuole dare una risposta alla necessità ancestrale di conoscere le proprie radici storiche, consapevoli che un popolo senza radici è un popolo privo di identità.