zz Un Tè con Confucio zz

Secondo incontro culturale organizzato da Nuova Acropoli Catania con la modalità del “Tè Filosofico”; un’elegante e piacevole occasione di contatto con la gente, finalizzata a presentare Nuova Acropoli e donare qualche spunto di riflessione e di crescita morale.

 

Dopo “un Tè con Platone”  offerto al pubblico catanese  il 17 marzo, questo secondo incontro è stato presentato il 29 aprile, a poco più di un mese di distanza, con l’intento di dare continuità ad un’iniziativa che ha raccolto un buon successo ed essere, come associazione culturale,  sempre più  “presenti”  per la città,  contribuendo  a scuotere le coscienze, a risvegliare il senso civico e promuovere la cultura filosofica.

.

                                               ...

L’incontro è cominciato con una breve presentazione durante la quale è stato dato il benvenuto e sono stati spiegati motivi dell’iniziativa,  parlando della storia di Nuova Acropoli e della sua attività a Catania. Una rappresentazione teatrale che ha visto come protagonisti Il maestro Confucio con i suoi discepoli Zi-Gong e Xian,  ha trasportato il pubblico nella Cina del 500 a.C. , in un tipico giardino zen,  mentre i discepoli del maestro interrogavano questi sulla virtù, sulla giustizia e sul buon governo.  Lo spettacolo è servito come preliminare alla discussione su Confucio e la sua filosofia, alla quale il pubblico è stato invitato ad intervenire con domande e commenti.

Così come nel precedente appuntamento sono stati offerti gratuitamente tè e pasticcini a tutti i presenti  che, anche stavolta, si sono dimostrati interessati e partecipi, intervenendo nel dibattito e informandosi sull’associazione alla fine dell’incontro.  

Confucio credeva fermamente nel valore dell’educazione, perché era convinto che la riforma della società sarebbe stata possibile solo attraverso lo sviluppo delle coscienze dei singoli cittadini, passando dalla famiglia e dalla cerchia di amici fino ad arrivare ad inglobare l’intera collettività. Questo è anche l’impegno di Nuova Acropoli ed è ciò che si propone di fare tramite iniziative come questa.