3° Classificato Ex Aequo:

LA BELLEZZA - Autrice Cristina Camplone

La bocca tace

di fronte a tanta bellezza.

Un'opera d'arte

alla mia semplice vista

lascia il mio viso immobile

senza proferir parola.

Come puoi riuscire

a mangiarmi d'amore?

Ti cibi di me

mentre ti guardo ancora.

 

MOTIVAZIONE

L’autore descrive con grazia appena sussurrata una bellezza che sgomenta e lascia senza parole. Un sentimento delicato che incute quasi un reverenziale timore ma che al tempo stesso costringe ad un dialogo profondo ed esistenziale. I versi descrivono con semplice soavità la bellezza quale porta di accesso preferenziale per vivere un amore che insieme sazia e consuma. Chi contempla questa amore trova in esso una via di ispirazione.