Poesia

Recital e presentazione del saggio

"Il canto silenzioso"

di Marco Tabellione

 

 

Nell'incontro, organizzato presso la sede di Nuova Acropoli, il prof. Marco Tabellione ha offerto al pubblico un recital tratto dalla sua ultima pubblicazione, "Il canto silenzioso". Poesie celebri e di propria composizione sono state proposte sia attraverso il linguaggio tradizionale sia mediante suoni e suggestive immagini. L’autore si è soffermato anche sul valore della poesia e sulla ricerca di bellezza come bisogno intimo dell’uomo. 

Nel suo saggio narra il percorso di evoluzione dell’arte e della poesia da Platone e Aristotele introducendo il lettore in un viaggio tra grandi maestri della poesia, da Dante a Baudelaire, da Petrarca a Leopardi, a Goethe, Ungaretti, Pound ecc. 

Tabellione ha regalato agli ascoltatori momenti coinvolgenti con l'interpretazione di alcuni testi di cui è autore e di poesie celebri come "L'Infinito" di Leopardi, "Elevazione" di Baudelaire, "La pioggia nel pineto" di D'Annunzio

La serata è stata anche un'occasione per riflettere sul rapporto tra il mondo contemporaneo e la dimensione della poesia, la "più discreta delle arti", come la definiva Montale.

 

Marco Tabellione è docente di materie letterarie in un liceo; specializzato in giornalismo, collabora a quotidiani e riviste letterarie nazionali; ha al suo attivo svariati premi nazionali, per editi e inediti.