IN OMAGGIO AL NATALE

 

 

 

Mercoledì 14 dicembre 2011

 

 

 

 

 

nella Biblioteca di Ladispoli

 

 

Un Santo all’Origine della Lingua Italiana 

 

 

 

 

 

 

 

con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ladispoli

in collaborazione con la Biblioteca Comunale Peppino Impastato

 

A Ladispoli  i volontari di Nuova Acropoli  hanno voluto offrire un piccolo omaggio allo spirito del Natale ricordando la figura di San Francesco e la bellezza del suo Cantico.   

 

 

La nascita della lingua italiana infatti  poggia su una pietra preziosa della nostra letteratura: il Cantico delle Creature, scritto volutamente  in volgare da San Francesco, (che scriveva normalmente in latino) perché fosse cantato da tutto il popolo come inno al creato. Un regalo alla cristianità e alla nostra letteratura che ebbe veri natali di  luce.

 

 

 

 

Fra l’altro questo Santo fu anche l’artefice del primo presepe vivente a Greccio nel 1233: ennesimo atto di esempio e stimolo, come tutta la sua vita, per un rinnovato spirito natalizio e cristiano.

 

 

Perché il Natale non sia mai “Uffa! Arriva Natale e inizia il traffico, il pranzo con la suocera … i milioni di euro in regali, basta ma che senso ha?...”

 

 

Anzi per ricordare che il Natale è occasione di cantare con San Francesco alla Nascita del Creato e alla Vittoria della Luce sulle Tenebre.

 

 

 

Visita altre sezioni del nostro sito

 

 

Consulta le prossime attività in programma