Prima Edizione

 

 

Concorso nazionale di poesia

 

 

   

 

 

“Continuiamo a sognare, continuiamo a costruire”

 

 

  

 

 

   con il Patrocinio di

 

 

   

 

 

 

 

In occasione della IX Giornata Mondiale della Filosofia,

proclamata dall'UNESCO, Nuova Acropoli – Pescara ha bandito

il primo Concorso nazionale di poesia dal titolo

“Continuiamo a sognare, continuiamo a costruire”.

  

A partire dal 2002, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura ha dedicato il terzo giovedì di novembre alla Filosofia, intitolandole una Giornata mondiale per sottolinearne l'importanza e l'attualità. Per diffondere una cultura internazionale filosofica con lo scopo di rafforzare il rispetto, la cooperazione, l'apertura alle differenze, la solidarietà.

   

Nuova Acropoli, da sempre impegnata nel promuovere la filosofia come un’esperienza umana integratrice e universale, si è unita a questa celebrazione organizzando un ricco cartellone di eventi, un festival della Filosofia dal titolo “Filosofia ieri e oggi”. 

   

    

   

  

A Pescara, Nuova Acropoli ha scelto il tema del sogno!

Il sogno come espressione dell'animo umano, con i suoi più profondi aneliti. Aneliti di libertà, d’amore, d’ideali. Il sogno che ispira le migliori azioni, che appartiene a cuori giovani e forti.

      

Nuova Acropoli ha chiesto proprio ai giovani di esprimersi. Di parlare della loro parte più profonda utilizzando la poesia. Ha chiesto alle nuove generazioni di impegnarsi nel continuare a sognare e mai dimenticare di costruire i propri sogni. Ricordando sempre che i sogni rendono migliori noi e il mondo in cui viviamo.

Con questo scopo, la prima edizione del Concorso di poesia è stata rivolta ad autori dai 16 ai 25 anni provenienti da tutta Italia.

Molte sono state le risposte, a testimonianza di come i giovani si vogliano sentire protagonisti del proprio avvenire, della propria vita.

La giuria, composta da Diana Narcisi, direttrice Nuova Acropoli Pescara, Generoso D’Agnese (giornalista e autore), Germano D’Aurelio (autore e compositore), Cristina Mosca (giornalista e autrice) e Elisabetta Merlonetti Mastromattei (insegnante e poetessa), ha selezionato le poesie vincitrici, definendole sincere, piene di speranza, a volte fuori dagli schemi, ma espressione del coraggio di chi vuole stendere “i sogni al solo” (incipit delle poesia vincitrice del concorso) e non tenerli chiusi, a ristagnare, in un cassetto. 

Mercoledì 24 novembre 2010,

si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso

a corona di tutto questo percorso.

In un luogo altamente evocativo, la sala Tommaso Cascella, all'interno del Museo civico Basilio Cascella, la giuria si è riunita per consegnare le targhe ai primi classificati e menzioni speciali a Martina Giansante di Cappelle sul Tavo (PE), Matteo Bennati di Roma e Sabrina Balbinetti di Roma.

Alla cerimonia ha partecipato, anche, l'Assessore alla cultura del Comune di Pescara, Elena Seller, che con entusiasmo ha sottolineato l'importanza del connubio tra il sognare e il costruire i propri sogni.

I vincitori sono stati: Antonella Leone di Bari, primo classificato, Mattia Musa di Città Sant'Angelo (PE), secondo classificato, Andrea Timpanaro di Muggiò (MI) e Valeria Aiello di Pescara, terzi classificati pari merito.  

Durante la serata si è svolto un reading di poesie d'autore scelte da Deborah Ferrante e lette da Carlotta Di Cesare e Chiara Scarlato, accompagnate da un trio musicale formato da Francesca Melchiorre (pianista), Francesco Provenzano (chitarrista) e Silvia Travaglini (flautista).   

La cerimonia ha assunto un carattere internazionale grazie alla gradita presenza della poetessa cinese Chi Xiao Hong, portatrice della filosofia Chan della via della calligrafia e della poesia, che è stata recentemente insignita del Premio Guerriero di Capestrano.

 

Le poesie vincitrici

   

    

La poesia e i giovani 

   

Per conoscere le attività proposte da Nuova Acropoli a Pescara, clicca qui.

  

 

Se sei un poeta in cerca di uno spazio dove esprimere i tuoi sogni, ti aspettiamo per la prossima edizione del concorso di poesia!